Pillola abortiva: recente aumento di popolarità negli Stati Uniti

La pillola abortiva (Mifeprex, RU 486) è stata scoperta in Francia e divenne popolare nel tardo 1970 s 'e primi anni 1980 per la cessazione delle gravidanze 3-7 settimane di gravidanza. Oltre il 50% delle donne in Francia e in altre parti d'Europa di scegliere il metodo pillola abortiva a interrompere la sua gravidanza nel raschiamento tradizionale aspirazione chirurgica. La ragione è che le donne scelgono pillola abortiva più spesso, le donne sentono che è più del processo di aborto privato che si svolgono nel proprio ambiente dove si possono con la loro persona di sostegno. Essa consente inoltre di evitare spiacevoli interventi chirurgici e sedazione, permettendo alle donne una scelta.

Quando l'FDA ha approvato RU 486 negli Stati Uniti nel 2000, è stato originariamente pensato di aver effettuato un drammatico aumento del numero di aborti medici. Questo non è avvenuto per diversi motivi. Fra queste figurano le seguenti:

1) Alto tasso di guasto:
Gli studi originali della procedura di aborto. con la RU 486 erano pazienti di età compresa tra 4-7 settimane (28-49 giorni). per passare un sacco di istituti in Europa ancora non sette settimane l'aborto con RU 486 Questo perché la percentuale di successo scende al 95-99% tasso di successo tra 4-7 settimane, tasso di successo del 88-94% tra 4-9 settimane. Questo non sembra una differenza significativa, ma sembra che è quando si tratta di migliaia di persone a smettere di usare questo metodo. Soprattutto se il paziente più di sette settimane di gravidanza. Si trova vicino a un tasso di successo del 100% con l'aborto chirurgico. Molto raramente conservati tessuti, grave sanguinamento vaginale o infezione uterina si verifica, richiede una procedura di aspirazione ripetere raschiamento.

2) Può richiedere molto tempo per completare il processo:
I pazienti viene detto che potrebbero volerci due settimane o più a lungo per completare la procedura. Pazienti e medici possono essere impaziente con il tempo potrebbe richiedere fino a quando l'utero dopo l'assunzione della RU486 vuoto seguito 48 ore più tardi con l'utilizzo di misoprostol, che provoca i contratti l'utero e il feto viene espulso (spinto fuori dal grembo materno ). Sono noti i medici e le cliniche, gli aborti, che non hanno più svolgere la pillola abortiva per questo motivo. Ci vuole troppo tempo e richiede viaggi settimanali o bisettimanali troppi per il paziente in ufficio per assicurare che tutti i tessuti è passata.

3) eccessivo sanguinamento o prolungati.
Per la maggior parte dei pazienti, il sanguinamento dopo l'inizio della RU486 e misoprostolo vaginale o insorgenza di ingestione per bocca 48 ore dopo l'assunzione della RU486 avviene di solito da 5 giorni a 2 settimane. Circa il 90 per cento dei pazienti ha interrotto l'emorragia di 20 giorni, ma ci sono ancora una piccola percentuale di pazienti a 30 giorni (2-3 per cento), ancora sanguinante. C'è anche una piccola percentuale di pazienti (1%) fino a quando continuerà ad avviare il primo ciclo mestruale dopo l'aborto, che si verifica di solito 4-6 settimane dopo la prima dose della pillola RU486 per iniziare il sanguinamento aborto. Normalmente, il curettage di aspirazione, i pazienti che sanguinano meno di sei settimane per 1-3 giorni. Per i pazienti più di 6 settimane ma inferiore al 9, il sanguinamento di solito dura 3-6 giorni.

Con le donne sempre più fatto del loro corpo, e diventando medicalabortion più consapevoli delle diverse procedure, ha effettuato un aumento della domanda e la richiesta di procedura di aborto medico. Il tasso di fallimento è essenzialmente lo stesso, l'incidenza di tessuti conservati in meno per pazienti con meno di 6 settimane. Per le donne che scelgono la procedura di aborto medico, relativa alla procedura chirurgica per 6 settimane o meno, ci sono ancora grave emorragia, che è associato con la procedura di aborto farmacologico. Le donne che possono scegliere la procedura di aborto medico accettare questo come un piccolo inconveniente, piuttosto che sottoporsi ad un'operazione.

News

www.italianafarmacia.it