Iperprolattinemia: cause, sintomi, diagnosi e prognosi, ultimo trattamento

Iperprolattinemia

è uno dei più comuni anomalie pituitaria, che è causato da un aumento della secrezione di prolattina (sopra 20ng/ml) dalla ghiandola pituitaria. Sebbene il disturbo viene rilevato in meno di 1% della popolazione generale, ha stato trovato fino al 25% dei pazienti con amenorrea secondaria.

I sintomi più comuni di iperprolattinemia sono amenorrea secondaria (cessazione delle mestruazioni) e / o galattorrea (secrezione del latte materno negli uomini o nelle donne che non allattano al seno un bambino). Negli uomini, l’iperprolattinemia può anche portare a una riduzione dei libido e disfunzione erettile.

Cause e Trattamenti

iperprolattinemia patologica può avere diverse cause. Può essere causata da prolattinomi (tumori benigni della ghiandola pituitaria), ipotiroidismo o il trattamento con alcuni farmaci (ad esempio

clozapina, metildopa, derivati ​​fenotiazinici e metoclopramide).

Tra tutte le diverse cause di iperprolattinemia, prolattinomi è la causa più comune endogena. Negli Stati Uniti, a causa di iperprolattinemia prolattinomi colpisce il 3% della popolazione femminile. Dal momento che la dopamina è la sostanza chimica nel cervello che normalmente inibisce la secrezione di prolattina, i medici può trattare prolattinomi con agonisti della dopamina come Parlodel ® o Dostinex ® (Tabella 1).

Per i pazienti che hanno sviluppato iperprolattinemia secondaria a ipotiroidismo o agli effetti negativi di altri farmaci, la terapia ormonale tiroidea e la riduzione della dose dei farmaci causali sono stati raccomandati. Se i sintomi persistono di iperprolattinemia dopo le misure di cui sopra, la terapia con agonisti della dopamina verrà prescritto per controllare i sintomi. Nei pazienti che non tollerano il trattamento medico o in pazienti per i quali il trattamento medico non è riuscito, transsfenoidale la rimozione chirurgica di prolattina secernente adenoma ipofisario è riservato come ultima risorsa.

~

Tabella 1. Confronto prodotto selezionato della categoria iperprolattinemia Dostinex ® Parlodel ® Bromocriptine Efficacia + + + + + + + Side-effect + + + + + Dosaggio Due volte a settimana OD OD

+ + + – Strong

+ + – Moderato

+ – Basso

Bromocriptina

Introdotto da Novartis nel 1978, Parlodel ® (bromocriptina), un agonista della dopamina, riduce i livelli di prolattina nel siero, inibisce la secrezione di prolattina, e diminuisce la dimensione del tumore ipofisario nel 70% e il 100% dei pazienti. Fino all’introduzione di Dostinex ® in 1996, bromocriptina era l’unico agente approvato dalla FDA per il trattamento di amennorrhea / galattorrea secondaria a hyperprolactinemias e questo prodotto è stato una volta considerati il ​​gold standard.

Oggi, Dostinex ® ha sostituito bromocriptina nel trattamento di galattorrea con quest’ultimo viene utilizzato per altri scopi. Bromocriptine viene ora utilizzato principalmente per il trattamento del morbo di Parkinson, acromegalia e infertilità.

La terapia con la bromocriptina

per iperprolattinemia deve iniziare con 2,5 mg al giorno, prese al momento di coricarsi per ridurre al minimo gli effetti collaterali di nausea, vertigini e congestione nasale. La dose può essere aumentata di 2,5 mg ogni settimana, se necessario, per ottenere siero normale concentrazioni di prolattina, ad eliminare i sintomi o entrambi. dosaggio tipico di bromocriptina è di 2,5 due o tre volte al giorno mg.

Dostinex ®

Dostinex ® (cabergolina), un agonista del recettore della dopamina, è il prodotto più comunemente usato per iperprolattinemia. Lanciato da Pharmacia nel 1996, Dostinex ® è indicato solo per il trattamento di iperprolattinemia.

differenza bromocriptina, tuttavia, Dostinex ® possiede più forte (1) prolattina effetto di riduzione, (2) minore incidenza di gravi effetti collaterali e (3) uno schema di dosaggio migliore.

In un ampio studio multicentrico, in doppio cieco sequenziale studio che ha coinvolto 459 donne con amenorrea iperprolattinemia, Dostinex ® ha dimostrato di essere più efficace di bromocriptina nel normalizzare il livello di prolattina e nella realizzazione completa di successo clinico (ripresa di cicli ovulatori o verificarsi di gravidanza) 0,5 Dopo due settimane di trattamento, maggiore percentuale di pazienti trattati con Dostinex ® ha raggiunto un livello normale di prolattina rispetto a quelli trattati con bromocriptina (83,4% vs 58,5%, P

gravi eventi avversi associati con Dostinex ® erano significativamente meno frequenti con la bromocriptina (13,6% vs 20,3%, P = 0,056). Gli effetti collaterali più comuni associati con Dostinex ® sono nausea (27%), costipazione (10%) e dolore addominale (5%). Come nel caso di terapia con la bromocriptina, gli effetti collaterali possono essere evitati se il trattamento è iniziato gradualmente.

Oltre ad avere una maggiore efficacia e migliorata tollerabilità profilo, Dostinex ® possiede anche un eccellente programma di dosaggio, che migliora la compliance dei pazienti trattati con questo farmaco. considerando che la bromocriptina richiede più dosi giornaliere di efficacia, Dostinex ®, con la sua lunga emivita di 80 ore, richiede solo due volte alla settimana l’amministrazione.

Con la sua superiore efficacia, profilo di tollerabilità favorevole e schema posologico conveniente, ci si aspetta che Dostinex ® continuerà ad essere il trattamento principio di iperprolattinemia.

Visitate il nostro sito healthreason.com per articoli sanitari correlati

 

News

www.italianafarmacia.it