Salute sessuale e figure CDC

I Centri per il Controllo delle Malattie e la prevenzione hanno pubblicato il loro rapporto annuale sulle malattie sessualmente trasmissibili e la salute sessuale dei cittadini degli Stati Uniti. Il CDC ha scoperto che i tassi di clamidia e sifilide sono in aumento ma la gonorrea è al suo più basso tasso di infezione in 70 anni. E ’stato riferito che un gran numero di gruppi etnici minoritari mostrano un tasso molto più elevato di malattie sessualmente trasmissibili rispetto ai gruppi bianchi e, inoltre, i giovani neri erano i più effettuata.

Chlamydia, la sifilide e la gonorrea costituiscono solo il 10% dei casi STI negli Stati Uniti ma sono gli unici che devono essere segnalati al CDC. Tutti e tre di queste infezioni sessualmente trasmesse possono causare seri problemi se non trattata e comprendono l’infertilità nelle donne. Alcune donne solo rendersi conto di avere la clamidia quando sono state cercando di avere un bambino e scoprire che non può concepire.

La maggior parte dei casi STI negli Stati Uniti comprendono l’herpes e HPV.

Il calo nei casi gonorrea è felicemente riportato considerando le recenti preoccupazioni sulla sua resistenza crescente agli antibiotici. Il numero di casi è diminuito del 10,5% dal 2008, a 111 infezioni su un totale di 100.000 persone. Per evidenziare ancora una volta la discrepanza tra le razze, gonorrea casi pari al 71% delle malattie sessualmente trasmesse contratti dalla popolazione nera.

Il fatto che i casi di clamidia sono aumentate dal 2006 del 20% è in realtà dovuta alla promozione su larga scala del test clamidia e test gratuiti di fuori dei confini della sede di medici in un certo numero di località intorno agli Stati Uniti. Si stima dal CDC che ci sono casi di clamidia 2.8million ogni anno. Ancora una volta clamidia sta effettuando la popolazione nera molto più significativo.

Dal 2001, la sifilide è cresciuta costantemente nel corso degli anni nonostante un calo negli anni ‘90. C’era stato un aumento del 5% nei casi dal 2009 e che l’anno i tassi registrati tra la popolazione di colore erano i numeri x9 contraenti clamidia tra la popolazione bianca.

Ci sono disparità razziali attraverso molte condizioni mediche e, in alcuni casi, i motivi sono scientificamente giustificate. Nel caso di IST e la salute sessuale, è difficile comprendere, ma alcune delle ragioni ritenuto valido includere razzismo. Razzismo potrebbe spiegare una difficoltà nell’accesso ai servizi sanitari determinati e cliniche STI, lo stato dell’ambiente e il comportamento degli individui. Il CDC suggerisce che il rapporto politiche storiche, la povertà e di genere possono essere considerati cause alla radice.

Essi riconoscono che la ricerca molto di più e sono necessari finanziamenti nel campo della disparità razziale per quanto riguarda la salute sessuale.

News

www.italianafarmacia.it